Torre di Hölderlin / Storia della Torre
Deutsch
English
Français
Español
Italiano

Storia della Torre

Le parti più antiche della Casa di Hölderlin facevano parte delle fortificazioni medievali. Si ritiene che le mura della città e le mura del pomerio delimitanti i confini a nord e a sud siano originarie del tredicesimo secolo. A quell’epoca risale anche il basamento di una torre d’attacco le cui feritoie si possono tuttora vedere. Da vedute della città dei primi del diciassettesimo secolo accanto alla torre, è riconoscibile una costruzione che ospitava una tintoria chiamata “die Farb”. Solo nel 1778 lo spazio fra le due mura fu edificato, includendo il basamento della torre d’attacco. Allora la casa assunse le particolari caratteristiche della futura Torre di Hölderlin: con il permesso del Magistrato il proprietario della casa era autorizzato di costruire sul basamento della torre “una cameretta ottagonale e unire il nuovo tetto della torre con il tetto della casa”.

Nel 1807 il falegname Ernst Friedrich Zimmer acquistò la casa. Sopra il suo laboratorio al pianterreno aveva un modesto appartamento nel quale, nello stesso anno, dette alloggio a Friedrich Hölderlin. Allo scopo di ricavare più locali per la famiglia in aumento e per gli studenti suoi inquilini, fece modificare la casa a più riprese, per ultimo nel  1828, anno in cui cessò la sua attività di falegname. La divisione dei locali corrispondeva quasi a quella odierna, con le tre stanze ed il lungo corridoio che Hölderlin poteva “ogni giorno misurare con passi violenti”. La casa rimase di proprietà della famiglia Zimmer fino al 1865.

Hölderlinturm vor dem Brand 1875

Nel 1874 il calzolaio Carl Friedrich Eberhardt acquistò la proprietà e fece sollevare il tetto per far costuire dei locali supplementari. Al pianterreno egli gestiva uno stabilimento balneare; sono ancora conservate sotto il pavimento alcune vasche murate.
Nell’incendio del 14 dicembre 1875 bruciarono sia la casa che la torre. Il pianterreno venne danneggiato, i piani superiori con la camera rotonda di Hölderlin completamente distrutti.
La casa ricostruita velocemente sulle vecchie fondamenta subì delle modifiche all’interno ed all’esterno. La torre rotonda ricevette una cupola seperata dalla casa. Le scale furono trasferite ad ovest per avere un ingresso anche sulla Bursagasse. Nei piani per la costruzione comparve per la prima volta la dicitura: “Torre di Hölderlin”.